Oggi, la neve non all’improvviso e le impronte in cortile

neve1

Lo sapevo che oggi ci sarebbe stata neve. Insomma, nevicava anche ieri, non è arrivata proprio all’improvviso. Solo che ne è arrivata tantissima. Tutta insieme, tutta in una notte, come ti aspetteresti se avessi otto anni e fosse la vigilia di natale. E invece è un banalissimo venerdì di febbraio, ti svegli, guardi fuori, vedi bianco ma ti sembra quasi normale – dai, lo sapevi, mica è una sorpresa – e fai la doccia, ti vesti, fai colazione, prendi la borsa, arrivi al portoncino e provi a uscire per andare al lavoro. Provi. Perché sul marciapiede la neve ti arriva al ginocchio e perché per scrupolo controlli i treni e vedi che anche loro hanno scambiato questo venerdì per una specie di natale. Allora richiudi il portoncino e rientri in casa. E ti ritrovi con una giornata che non ti aspettavi.

Ho aspettato che la situazione dei marciapiedi diventasse almeno affrontabile e poi sono uscita. Mica grandi tragitti, eh, ma mi sono fatta un po’ di regali.

Il torrente mezzo bianco, bello bello.

I fiocchi grandissimi che coprivano tutti i rumori.

Un paio di caffè con due amiche, e progetti e chiacchiere.

L’odore della neve.

Poi, a casa, idee da scrivere a colori su un quaderno con le pagine a righe, un po’ ingiallite.

La cioccolata a merenda.

Musica.

Lentezza.

Adesso il mio cortile è pieno di impronte nella neve. Le fotografo e chiudo le persiane.

Ciao, neve. E grazie, ne’.

neve2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...