Luci | Racconti visionari

Te le ricordi le luci che c’erano il giorno che ci siamo rivisti? Era gennaio, ma gennaio avanzato, quasi febbraio, e sembrava una giornata di primavera, una primavera sbagliata, che è arrivata troppo presto e adesso se ne sta ferma in un angolo senza sapere cosa fare.

Ecco, pensa a una giornata così ma con le luci di natale. Te le ricordi? Stavano sul palazzo ad angolo, scendevano che sembravano una pioggia di lucciole ubriache, sbandavano, c’era vento.

Era una giornata con tutto fuori posto. C’erano le luci di natale in ritardo e una primavera sbagliata in anticipo. E poi il vento incasina sempre tutto.

Io avevo paura che arrivasse un temporale, sarebbe stato fuori stagione, insensato come tutto il resto. Le lucciole ubriache in certi momenti sembravano impazzite e si aggrovigliavano, poi di colpo si fermavano e si lasciavano andare e a me veniva un po’ da piangere, stavamo lì e facevamo finta che fosse normale. Ridere, parlare, mi passi quel bicchiere, visto che vento, fa caldo per essere gennaio, si saranno dimenticati di togliere le luci, forse le tengono perché senza sarebbe tutto più triste, è triste anche così, che hai fatto per le vacanze, il lavoro come va, guarda quei due come si somigliano, il progetto nuovo va avanti, vuoi ancora del vino, sarebbe meglio un caffè.

Anche noi dovevamo sembrare due lucciole ubriache. Ci muovevamo seguendo traiettorie che viste da fuori probabilmente assomigliavano a giri casuali, come quelli degli insetti che impazziscono e volano intorno a una luce e ci sbattono contro e poi si allontanano e poi tornano e secondo me mentre lo fanno pensano “adesso la smetto, adesso me ne vado” e invece non vanno da nessuna parte e qualche secondo dopo stanno di nuovo a sbattere e noi eravamo così, due insetti impazziti che nella testa si dicevano “adesso la smetto, adesso me ne vado” e invece non andavamo da nessuna parte.

Forse tutto quello che è successo dopo è stato per quelle luci sbagliate. Chissà se le hanno tolte, adesso.

luci

i racconti visionari nascono con le immagini di Federica Lissoni so#photo e i precedenti li trovate qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...